Miglior Prodotto

Condizionatori portatili – opinioni e recensioni 2022

Condizionatori portatili – Guida all'acquisto

L’estate è alle porte e non sai come combattere la calura estiva?I climatizzatori portatili sicuramente sono un valido aiuto per chi abita in edifici storici e di pregio la cui facciata rimane praticamente intatta. Questi modelli sono particolarmente indicati per chi vuole la comodità di spostare il condizionatore da una stanza all'altra, oltre che ad evitare opere di installazione e murarie.

Qual è il miglior condizionatore portatile?

Come scegliere il miglio condizionatore portatile

Di seguito per facilitarti la scelta ho elencato una serie di caratteristiche che devi considerare quando compri un condizionatore portatile. Ovviamente molto dipende anche dalle tue esigenze e dalla qualità che cerchi. Ma questi sono i fattori decisivi che ti permetteranno di analizzare ogni aspetto tecnico e non del condizionatore che andrai a scegliere.

 

Dimensioni

Uno dei fattori che devi considerare, sono le dimensioni, quando scegli di acquistare un condizionatore portatile. Ti consiglio di prendere bene le misure, specialmente se vivi in un appartamento poco spazioso.

Questi modelli sono anche facili da installare, senza l’aiuto di un tecnico.

Le dimensioni della maggior parte dei condizionatori portatili si aggirano intorno ai 30 x 40 cm con un'altezza di circa 75 cm, con gli spigoli arrotondati. Ma in commercio trovi anche modelli con un design e dimensioni diverse, ovviamente molto dipende dal gusto personale.

 

Funzioni

Per quanto riguarda le funzioni, i modelli più versatili sono quelli con pompa di calore. Infatti questi permettono di  riscaldare e raffreddare l’ambiente, oltre che funzionare come deumidificatori o ventilatori. Ovviamente questi modelli sono i più costosi. 

Le principali funzioni di un condizionatore portatile sono le seguenti:

  • Timer: consente di impostare la temperatura e l'orario di funzionamento del condizionatore.
  • Sleep: permettendo al condizionatore di essere particolarmente silenzioso nelle ore notturne.
  • Ventilazione: funzione che permette di far circolare più rapidamente l'aria condizionata nella stanza.
  • Deumidificazione: funzione accessoria che regola l'umidità dell'aria.
  • Smart: regola automaticamente la potenza refrigerante necessaria in base alla temperatura della stanza.

 

Consumo dei condizionatori portatili

I consumi oggi sono uno dei fattori che bisogna considerare quando si acquista un nuovo condizionatore portatile.I modelli che offrono un maggiore risparmio energetico sono quelli con classe energetica A, A+ o ancora meglio A+++. Se scegliamo quelli con tecnologia inverter riusciremo a risparmiare fino al 30% sulla bolletta.

Il consumo energetico in questo contesto si esprime in kWh. Nella tabella che segue troverai il consumo medio di un condizionatore per ogni classe con un utilizzo annuo di 500 ore.

Consumo annuo medio in kWh:

  • A+++  : < 734 – 890 kWh
  • A   :  < 891 kWh
  • B   :  891 – 950 kWh
  • C   :  950 – 1018 kWh

Per capirci ancora meglio un condizionatore di classe A inciderà sulla tua bolletta per soli  €180 annui. Ovviamente queste sono solo stime indicative e il prezzo finale dipende da molti fattori tra cui l’utilizzo che ne farete e il vostro gestore elettrico.

 

Quanto costa un condizionatore portatile?

Il prezzo del condizionatore è indicativo delle prestazioni, della qualità dei materiali, dalle funzioni, ma incide anche la marca. Questo indipendentemente da che tipo di tecnologia il condizionatore è dotato: la differenza tra inverter e on/off ormai è minima.
Molto dipende anche dalle tue esigenze e dal tuo budget.
Un  condizionatore "base", molto semplice ma con una discreta potenza refrigerante, può costare tra i 300 e i 600 €.  Mentre un condizionatore dall'elevata potenza, con molte funzionalità e magari anche con la possibilità di essere connesso al nostro smartphone può superare facilmente i 1000 €.

Migliori marche di condizionatori portatili

Il mio consiglio è quello di privilegiare aziende rinomate e conosciute in commercio, per evitare di acquistare prodotti scadenti e costruiti con materiali poco sicuri. Scegliere un marchio conosciuto ti garantisce anche una tutela nella fase del post-vendita, qualora riscontrassi problemi con la piastra oppure dei dubbi da voler esporre ad un servizio di assistenza al cliente.

I migliori produttori di condizionatori portatili sono sicuramente:

  • De'Longhi
  • Argo
  • Trotec
  • Klarstein

 

Pro e contro dei condizionatori portatili

Contro

Il condizionatore portatile può risultare più ingombranti. Questo è dovuto dal fatto che tutti gli elementi strutturali sono raggruppati all’interno dell' apparecchio.

Altro contro è rappresentato dalla rumorosità,  dai decibel. Il rumore viene avvertito all’interno dell’abitazione, e bisogna avere una soglia di sopportazione ail rumore che in alcuni modelli può arrivare ai 45/50 dB.

Pro

Installazione semplice e meno costosa, così come la manutenzione.

Un altro pro, soprattutto per i condizionatori portatili è la non necessità di opere murarie.

Risparmio energetico, soprattutto se si scelgono condizionatori in fascia energetica A+ o superiore.

Alternative valide condizionatori portatile

239,90 249,99€ 28 used from 189,52€ 4 new from 239,90€
disponibile
Comfee MPPH-07CRN7 - Climatizzatore portatile, 1100 W, 230 V, 34,5...
526,46 1 used from 488,63€ 11 new from 526,46€
disponibile
DeLonghi Pinguino PAC N90.B 44 dB

Scrivi il tuo pensiero su questo articolo

      Lascia un commento