Umidificatori per ambiente – opinioni e recensioni 2021

Philips HU4803/01 Umidificatore d'Aria, Tecnologia NanoCloud, Evaporazione Naturale, 2 L, 220 ml/h, Metallico/Bianco

105,99 149,99 disponibile
21 new from 105,99€
15 used from 75,35€
Free shipping
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Gennaio 20, 2022 11:22 am

Levoit Umidificatore Ambiente Ultrasuoni Bambini Silenzioso 5,5L, Aromaterapia Nebbia Fredda/Calda, 12 Ore Timer, 5 Velocità, Impostazione Umidità Personalizzata, Controllo Manuale/Remoto,...

Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Gennaio 20, 2022 11:22 am

Stadler Form Umidificatore a Evaporazione Oskar White, 18 W, 26 Decibel, Bianco

159,00 disponibile
3 new from 159,00€
10 used from 69,67€
Free shipping
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Gennaio 20, 2022 11:22 am

Ardes AR820 Umidificatore a Vapore Caldo PACO ad Elettrodi 400 W Capacità 2 Litri Vaporizzazione Regolabile Con Autospegnimento

35,98 40,00 disponibile
5 new from 35,98€
Free shipping
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Gennaio 20, 2022 11:22 am

Levoit Umidificatore Ambiente Casa 6L, Umidificatore Ultrasuoni Bambini, Nebbia Calda Fredda con Scatola Aroma, Impostazione Umidità, 3 Velocità&12 Ore Timer,...

1 new from 76,49€
1 used from 71,14€
Free shipping
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Gennaio 20, 2022 11:22 am

A cosa serve un umidificatore?

Se hai un casa molto secca , con un tasso di unidità molto basso, allora è giunto il momento di comprare un umidificatore.

Gli umidificatori sono semplici nel loro funzionamente, in quanto diffondono vapore sufficiente ad umidificare l’aria secca della casa, facendola ritornare a valori perfetti. Questi apparecchi possono diffondere anche essenze balsamiche, assicurandoti così un ambiente salubre e disteso.

 

Come scegliere il miglior umidificatore?

Di seguito per facilitarti la scelta ho elencato una serie di caratteristiche che devi considerare quando compri un umidificatore. Ovviamente molto dipende anche dalle tue esigenze e dalla qualità che cerchi. Ma questi sono i fattori decisivi che ti permetteranno di analizzare ogni aspetto tecnico e non dell 'umidificatore che andrai a scegliere.

Bisogna prendere in considerazione diversi fattori, ossia:

  • Tipologia
  • La semplicità di utilizzo
  • Le funzioni
  • La portata
  • L'autonomia
  • La manutenzione
  • La marca
  • Il prezzo

 

Scegliere tra i tantissimi modelli di umidificatore non è semplice.Io per la casa ho deciso di comprare quello che secondo me è il migliore in termini di funzioni, facilità d'uso ed installazione: parlo del Philips HU4803/01.

Ovviamente per scegliere il modello giusto per te hai bisogno di prendere in considerazione diversi fattori.

 

Tipologie di umidificatori

In commercio puoi trovare diverse tipologie di umidificatori.

A Caldo

Questo tipo di umidificatore funziona grazie a dei grossi elettrodi immersi nella tanica del serbatoio.Essi vengono scaldati con il dell'elettricità, portando l'acqua ad ebollizione e generando così vapore acqueo caldo che viene emesso e disperso nell'aria.Questi modelli sono sicuramente quelli che permettono anche di spandere oli essenziali grazie alla resistenza molto calda.Ma hanno lo svantaggio di consumare molta energia elettrica.

A evaporazione

Invece questo tipo di umidicatori funzionano grazie ad una ventola che risucchia l'aria dall'ambiente circostante e ne forza il passaggio attraverso un grande filtro a nido d'ape, che è immerso nell'acqua del serbatoio.In questo modo l'aria viene umidificata e filtrata da polveri, particelle e batteri presenti in essa.

Il consumo energetico si attesta al di sotto dei 20 W . L'unico punto debole è la deperibilità dei filtri.Infatti bisogna sostituirli periodicamente a seconda del modello, della durezza dell'acqua e dell'intensità dell'utilizzo.

A ultrasuoni

In questo caso a creare il vapore è la vibrazione a frequenze ultrasoniche di una sottile membrana azionata da un trasduttore.

Questo tipo di umidificatore non avendo parti meccaniche soggette a usura,  durerà molto a lungo , ovviamente se seguirai le indicazioni per una corretta pulizia e manutenzione. I consumi energetici sono molto bassi aggirandosi intorno ai 30-40 W di assorbimento.
Unico svantaggio a mio avviso è che questi apparecchi non sono adatti a fare anche da diffusori di essenze.

 

Funzioni umidificatori

Queste sono alcune funzione che puoi trovare nella maggior parte degli umidificatori, a seconda del modello e della fascia di prezzo.

  • spegnimento automatico : quando il livello dell'acqua raggiunge livelli troppo bassi per continuare a funzionare.
  • Timer : permette di impostare la durata di funzionamento che può arrivare anche a 15 ore consecutive o più.
  • Velocità dell'emissione: diversi livelli l'intensità dell'emissione.
  • Regolazione percentuale di umidità: la presenza di un igrometro integrato permette di specificare quale percentuale di umidità si vuole raggiungere nella stanza.
  • Modalità notturna: modalità di funzionamento silenziosa.
  • Diffusore essenze: più comune tra gli umidificatori a caldo, consiste solitamente in una vaschetta in cui versare gocce di aromi da diffondere nell'aria.

 

Autonomia

Dipende dalla capacità del serbatoio e alla possibilità di impostare diversi livelli di emissione del vapore.

Più acqua il serbatoio può contenere, più a lungo l'umidificatore potrà funzionare senza interruzioni.

 

Dimensione della stanza

La metratura che un umidificatore è in grado di umidificare efficacemente dipende dalla quantità massima di vapore che esso può emettere, misurata in ml/h. Umidificatori dall'emissione debole, intorno o al di sotto dei 200 ml/h, sono adatti ad ambienti piccoli, al di sotto dei 20 mq, mentre apparecchi dall'emissione più corposa, di 400 ml/h o più, possono servire efficacemente stanze fino a 50-60 mq.

 

Manutenzione

Per i modelli muniti di filtri, periodicamente bisogna pulirli o sostituirli.

Tutti gli umidificatori inoltre hanno bisogno di una pulizia periodica del serbatoio per evitare che si formino muffe e cattivi odori.
Una pulizia frequente aiuterà a prevenire o rallentare la formazione di calcare , ma può essere necessario, in particolare se l'acqua del proprio acquedotto è molto dura, effettuare periodicamente anche un trattamento anticalcare.

 

Quanto costa un umidificatore?

Il prezzo degli umidificatori varia dai 25 ai 200 euro. Il prezzo tendenzialmente varia a seconda dei materiali utilizzati per la costruzione e per le funzioni aggiuntive, oltre che per la tipologia.

Le fasce di prezzo che ho individuato sono tre:

  • Bassa: dai 25 ai 40 € modelli ad evaporazione o ultrasuoni, capacità max 1  l (ultrasuoni), 3 l (ebollizione), autonomia circa 8-12 ore, 200 ml/h , metratura stanza di 15 mq.
  • Media: dai 50 ai 100 € modelli ad evaporazione, capacità max 5 l, autonomia fino a 20 ore, 300-400 ml/h, filtri e/o ionizzatore, timer, metratura stanza 20-30 mq.
  • Alta: 150 € e oltre, modelli ad ultrasuoni, capacità max 9 litri, autonomia oltre le 20 h,  500 ml/h, filtri e ionizzatore, con timer, metratura stanze circa 50 mq.

 

Migliori marche di umidificatori

Il mio consiglio è quello di privilegiare aziende rinomate e conosciute in commercio, per evitare di acquistare prodotti scadenti e costruiti con materiali poco sicuri. Scegliere un marchio conosciuto ti garantisce anche una tutela nella fase del post-vendita, qualora riscontrassi problemi con la friggitrice oppure dei dubbi da voler esporre ad un servizio di assistenza al cliente.

Le migliori marche sono:

  • Philips
  • Proscenic
  • Stadler
  • Argoclima

 

 

Scrivi il tuo pensiero su questo articolo

      Lascia un commento

      Compare items
      • Total (0)
      Confronta
      0