Miglior Prodotto

Asciugatrici a condensazione – opinioni e recensioni

Asciugatrici a condensazione – Consigli d’acquisto

Quanti di voi hanno il problema di asciugare il bucato, poichè vivono in zone umide o semplicemente perchè hanno un balcone troppo piccolo.Bene! La soluzione è acquistare un'asciugatrice.Con questa semplice guida voglio aiutarti a scegliere la migliore asciugatrice a condensazione per le tue esigenze.

Le asciugatrici a condensazione sono attualmente quelle con una tecnologià più datata ma non per questo obsoleta.

La tecnologia a condensazione è molto semplice e per questo motivo garantisce un risparmio al momento dell’acquisto.Infatti potrai risparmiare quasi 200 euro rispetto ai  modelli a pompa di calore.Ovviamente ha dei consumi leggermente più elevati.

Posso dirti che le asciugatrici a condensazione solitamente consumano 3-4 kWh per ciclo, che corrispondono a una classe B secondo gli standard dell’etichetta europea Energy Label. Ma ora ti aiuturò a capire se l'asciugatrice a condensazione è ideale per le tue esigenze.

 

Come funziona un’asciugatrice a condensazione?

Le asciugatrici a condensazione sono conosciute anche come “asciugatrici a resistenza elettrica”. Il calore che permette di asciugare i panni, infatti, viene generato dalla corrente che passa attraverso una resistenza elettrica. Una ventola poi convoglia il calore nel cestello che contiene il bucato appena lavato. L’acqua che evapora dagli abiti viene raccolta in una vaschetta, situata alla base dell’elettrodomestico, da svuotare regolarmente con una semplice procedura manuale.

Ovviamente se sei qui è perche non sai come scegliere la migliore asciugatrice per te.

Di seguito troverai i prezzi e le offerte delle asciugatrici a condensazione,  che ho selezionato per te, tra i migliori brand del settore, come Electrolux, Bosch, Beko, Candy e Miele.


Le migliori asciugatrici a condensazione

Come scegliere la migliore asciugatrice a condensazione

Consumi

Nella scelta di un’asciugatrice a condensazione, prima di tutto mi sento di consigliarti di verificare la classe energetica, per non trovarti brutte sorprese in bolletta. La classe energetica puoi facilmente trovarla sull'etichetta energetica dell'elettrodomestico. Scegline una con una classe energetica almeno in B. Ti consentirà di risparmiare un bel pò sui consumi di energia elettrica, tenendo presente che un ciclo di asciugatura può variare dalle 2 ore circa alle oltre 3 ore, a seconda del modello. Considera che difficilmente troverai un'asciugatrice a condensazione con una classe energetica in A e superiori.

 

Capacità di carico

Un altro aspetto importante da prendere in considerazione è la capacità di carico. Le asciugatrici a condensazione in commercio hanno una capacità che va dai 7 ai 9 kg. Ovviamente dovrai sceglierne una che soddisfi le tue esigenze. Mi spiego meglio, se hai una famiglia di 3/4 persone puoi optare per un'asciugatrice di 7 kg. Ma se il tuo nucleo familiare è formato da 5 o più persone, scegli una di 9 kg.

 

Programmi e funzioni asciugatrici a condensazione

Altro fattore non meno importante è il numero e il tipo di programmi. I programmi più comuni della maggior parte delle asciugatrici sul mercato sono :

  • Cotone: considerato programma "standard", è consigliato per i carichi prevalentemente composti da capi in cotone di uso quotidiano (magliette, pantaloni, intimo)
  • Jeans: un programma per l'asciugatura in breve tempo dei capi in jeans
  • Sintetici:  programma per non rovinare le fibre sintetiche o quelle high-tech dei capi sportivi
  • Misti: ideale per asciugare capi in tessuti diversi
  • Asciugatura delicata: questo ciclo è pensato per i capi delicati, con inserti a stampa o applicazioni che necessitano di temperature più moderate
  • Antiallergico: neutralizza gli allergeni annidati nelle fibre dei vestiti, quali acari, peli di cane o gatto e pollini
  • Ciclo peluche: permette l'asciugatura delicata e profonda dei giocattoli imbottiti
  • Ciclo trapunte e piumini: ideale per trapunte o alle giacche imbottite in piuma d'oca

 

Mentre le funzioni più comuni che puoi trovare sono:

  • Asciugatura rapida: funzione che permette di i tempi di asciugatura.
  • Autospegnimento: le asciugatrici moderne si spengono da sole pochi minuti dopo il termine del ciclo di asciugatura;
  •  Sensore di umidità: i modelli più sofisticati regolano automaticamente il proprio funzionamento in base alle condizioni dei panni da asciugare;
  • Pulizia automatica: permette la  pulizia automatica dei filtri e/o del condensatore;
  • Funzione antipiega
  • Risparmio energetico: funzione attivabile solitamente solo con il programma per i capi in cotone. Il ciclo di asciugatura sfruttarà il minor quantitativo di energia elettrica;
  •  Timer: potrai programmare l'orario di attivazione e di conseguenza quello di fine ciclo;
  • Refresh: questa funzione permette di rinfrescare capi che non necessitano di un lavaggio. Ideale  per eliminare cattivi odori;
  • Smart control: alcuni modelli di asciugatrice sono dotati di funzioni di connettività, quindi sarà possibile connetterli alla rete Wi-Fi di casa. Mediante applicazioni dedicate potrete controllare direttamente sul tuo smartphone l'attivazione e lo spegnimento dell'apparecchio, oltre ad eventuali guasti.

 

Qual è la migliore asciugatrice a condensazione?

Candy CS C8LF-S Libera installazione Carica frontale 8kg B Bianco

Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Giugno 9, 2024 5:50 pm

Candy CS C9LF-S Libera installazione Carica frontale 9kg B Bianco asciugatrice

549,00 disponibile
1 new from 549,00€
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Giugno 9, 2024 5:50 pm

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco

619,00 disponibile
1 new from 619,00€
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Giugno 9, 2024 5:50 pm

Beko DRX822W Asciugatrice Libera installazione Carica frontale 8kg A++ Bianco

629,00 disponibile
1 new from 629,00€
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Giugno 9, 2024 5:50 pm

Electrolux EW7HL83W5 Asciugatrici a Condensazione, 8 Kg, 67 dB, Bianco

Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento:Giugno 9, 2024 5:50 pm

Scrivi il tuo pensiero su questo articolo

      Lascia un commento